Collaborazioni

collaboratori

Designer, atististi e partners che collaborano con Moret nella creazione di tappeti tecnico-stilistici unici al mondo.

Cleto Munari

Cleto Munari è un designer il quale, dopo aver incontrato per la prima volta Carlo Scarpa nel 1973, ha indirizzato le sue attività e sperimentazioni verso l’industrial design, lavorando per importanti aziende in tutto il mondo. Nella sua continua ricerca di ispirazioni, idee e progetti originali, Munari è aperto a continua analisi e sperimentazione di forme e materiali. I suoi oggetti – specialmente quelli in argento e oro – sono presenti nelle collezioni permanenti di molti importanti musei in tutto il mondo, tra cui il Metropolitan Museum of Art e il Museum of Modern Art di New York.

Scoprite la collezione

Lawrence Ferlinghetti

Lawrence Ferlinghetti è un poeta, pittore, attivista liberal americano, co-fondatore di City Lights Booksellers & Publishers. Autore di poesia, fiction, commedie, testi di critica d’arte e sceneggiature cinematografiche, è famoso per il best-seller A Coney Island of the Mind (New Directions, New York 1958), una raccolta di poesie tradotte in nove lingue, che ha venduto oltre un milione di copie. Negli USA e in Italia i suoi quadri sono stati esposti in diverse mostre. Vive tuttora a San Francisco, dove una delle strade cittadine porta il suo nome.

Scoprite la collezione

Dario Fo

Dario Fo è autore di satira, commedie teatrali, direttore di teatro, attore, compositore e pittore, il quale nei suoi lavori si rifà all’antica commedia dell’arte, uno stile teatrale molto popolare in passato. Con la moglie Franca Rame dirige da vari decenni la propria compagnia teatrale, dove lavora anche come attore. Nel 1997 gli è stato assegnato il Premio Nobel per la Letteratura, con la seguente motivazione della Commissione: “Seguendo la tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi”.

Scoprite la collezione

Alessandro Mendini

Alessandro Mendini è un designer e architetto che ha rivestito un ruolo di primo piano nell’affermazione del design italiano nel mondo, dirigendo in contemporanea le riviste “Casabella”, “MODO” e “Domus”. In Italia, ha progettato gli stabilmenti Alessi a Omegna, la nuova piscina olimpionica di Trieste, alcune stazioni della metropolitana di Napoli, il Byblos Art Hotel-Villa Amistà di Verona e la nuova sede del Trend Group a Vicenza. A lui si devono anche la risistemazione dei giardini pubblici di Napoli e il progetto di fabbricati commerciali, uffici e abitazioni a Milano Bovisa. All’estero, ha costruito un grattacielo a Hiroshima, il Groningen Museum in Olanda, un quartiere di Lugano, gli uffici della Madsack di Hannover e un centro commerciale a Lörrach in Germania, oltre a molti altri edifici in Europa e negli Stati Uniti.

Scoprite la collezione

Ettore Mocchetti

Ettore Mocchetti è architetto e interior designer, laureato al Politecnico di Milano, specializzato in graphic design e interior design, con due passioni: giornalismo e architettura. Nel 1975 ha collaborato con Oscar Niemeyer a una pubblicazione su nuove idee per l’edilizia urbana. Dal 1970 al 1977 ha diretto il settimanale “Epoca”, e tra il 1998 e il 2004 ha diretto e curato “Condé NastTraveller”. La riorganizzazione del centro storico di Varese e la ripianificazione urbana delle Isole Eolie portano tra le altre la sua firma. Dal 1980 dirige la rivista di interior design “AD: Architectural Digest”, una delle più influenti al mondo.

Scoprite la collezione

Mario Botta

Mario Botta è sicuramente uno degli architetti più influenti e innovativi al mondo. Laureatosi in Architettura a Venezia nel 1969 come allievo di Carlo Scarpa e Giuseppe Mazzariol, nel 1970 ha avviato il suo studio personale a Lugano. Ha insegnato a Losanna, a Yale e presso molte prestigiose istituzioni internazionali. La sua opera spazia in vari campi, con commissioni pubbliche e private per scuole, banche, biblioteche, musei, stazioni autobus e chiese. Ha contribuito al rinnovamento della Scala di Milano e della Fondazione Querini Stampalia a Venezia. Nel 2006 è stato nominato Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi e ha progettato il centro benessere Bergoase Spa ad Arosa in Svizzera. Attualmente lavora a Mendrisio, dove ha aperto uno spazio espositivo sperimentale.

Scoprite la collezione

Sandro Chia

Sandro Chia è pittore e scultore fiorentino. Appena trentenne divenne uno dei principali membri della Transavanguardia italiana, che raggiunse il suo culmine negli anni ottanta. Ha vissuto a Roma per dieci anni e a New York per più di venti, e ha partecipato a mostre in Italia e all’estero. Le sue opere sono esposte allo Stedelijk Museum di Amsterdam, al MoMA di New York, alla Tate Gallery di Londra, al Museum of Art di Kochi, al Tel Aviv Museum of Art, la Kunsthalle Bielefeld, alla Marx Collection di Berlino.

Scoprite la collezione

Mimmo Paladino

Mimmo Paladino è pittore, scultore e incisore, uno dei più insigni membri della Transavanguardia fondata e teorizzata nel 1980 da Achille Bonito Oliva. Fra le sue opere più recenti, un gruppo di sculture esibite en plein air a Orta San Giulio in una mostra curata da Flavio Arensi, un cavallo che galleggia davanti a Villa Bossi, sede municipale, e un cavallo blu alto oltre quattro metri presso l’anfiteatro del Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera (Brescia), la casa-museo di Gabriele D’Annunzio. Tra i suoi interessi, la relazione tra arte visuale e suono, che ha prodotto, in collaborazione con Brian Eno, l’installazione I Dormienti per la Roundhouse di Londra nel 1999, e un pezzo per l’Ara Pacis a Roma nel 2008.Molti dei principali musei al mondo, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York, espongono sue opere.

Scoprite la collezione

Javier Mariscal

Javier Mariscal è un artista spagnolo nato a Valencia che dal 1970 vive a Barcellona. Nella sua produzione artistica si serve di vari mezzi, dalla pittura e scultura all’interior design, progettazione di giardini, cartoni animati e film e nel 1989 il suo personaggio Cobi è stato scelto come mascotte per i giochi olimpici del 1992 a Barcellona. Nello stesso anno ha aperto l’Estudio Mariscal e ha avviato collaborazioni con architetti e designer come Arata Isozaki, Alfredo Arribas, Fernando Salas e altri. Nel 1995, ha ideato Twypsy, la mascotte selezionata per l’Expo diHannover nel 2000. Mariscal ha ricevuto nel 1999 il premio nazionale per il design istituito dal ministero spagnolo per l’industria e la fondazione BCD garantisce la sua professionalità; nel 2011 ha vinto il premio della Hungarian National Student Jury per il film Chico and Rita al settimo Kecskemet Animation Film Festival (Festival di film di animazione europeo).

Scoprite la collezione

Deisa Centazzo

Deisa Centazzo è un’artista e designer laureatasi all’Accademia di Belle Arti di Venezia e specializzatasi presso le accademie di Verona e Londra. In collaborazione con un’azienda svizzera, ha ideato nuovi design applicabili agli impianti ibridi per energia solare-eolica nei paesi in via di sviluppo. Inoltre ha collaborato a un  progetto per energia pulita a basso costo e attualmente collabora al miglioramento di alcuni quartieri milanesi. Dal 2009, Deisa Centazzo lavora a un progetto di riciclo promulgato da varie case editrici. Deisa Centazzo è parte del progetto Art and Sign nato dall’incontro tra Moret e Cleto Munari e per il quale ha firmato Artdeisa.

Scoprite la collezione

Peter Halley

Peter Halley è un artista americano e una figura centrale nel movimento neo-concettuale degli anni ‘80. Conosciuto per i suoi dipinti geometrici Day-Glo, Halley è anche scrittore, ex editore di index Magazine e insegnante; dal 2002 al 2011 è stato direttore degli studi universitari in pittura e incisione presso la Yale University School of Art. Halley vive e lavora a New York.

Scoprite la collezione

Óscar Tusquets

Óscar Tusquets dopo aver studiato alla Escola Llotja di Barcellona e nella ETSAB, nel 1964 ha fondato con Lluís Clotet lo Studio PER. Nel 1987 si è associato con l’architetto Carlos Díaz, con il quale ha realizzato progetti in diversi paesi, tra cui Giappone e Germania. Nel 1980 ha partecipato all’ampliamento della Facoltà di Medicina dell’Università di Barcellona e due anni più tardi al rinnovamento del Palau de la Música Catalana. Inoltre ha partecipato a diversi progetti urbanistici come il rinnovamento della zona del Convent dels Àngels o la costruzione della Vila Olímpica, entrambi nella capitale catalana. Tusquets è stato anche il progettista di una delle stazioni più spettacolari della linea 1 della metropolitana di Napoli, la stazione Toledo inaugurata nel 2012, ritenuta da molti come una delle più belle al mondo. Premiato in diverse occasioni, ha ricevuto nel 1987 la Croce di Sant Jordi.

Scoprite la collezione

Martino Gamper

Martino Gamper è un designer italiano. Ha studiato a Vienna, dove si è laureato all’Accademia di Belle Arti. Dopo gli studi ha lavorato per un breve periodo a Milano, prima di trasferirsi a Londra (1998), dove vive e opera. Deve la sua notorietà internazionale al progetto 100 Chairs in 100 Days and its 100 Ways, cominciato nel 2005: specializzato nel riutilizzo di materiali inutilizzati, ha raccolto 100 sedie gettate via, smontandole per rimontarle poi in nuove combinazioni.

Scoprite la collezione

Giorgio Cattano

Giorgio Cattano è artista, architetto e designer, interessato a sperimentare in tutti i campi tra arte e scienza. Ciò che più lo interessa sono le relazioni tra le cose. Cattano è attivo nella progettazione di oggetti di arredamento e gioielli. Vive tra Amsterdam e Siviglia in Spagna. Per Cattano l’arte è una canzone da liberare dall’interno, che ci fa sentire vivi e liberi. È anche un modo diverso di vedere le cose. Afferma l’artista che non possiamo pretendere di spiegare tutto con somma e differenze. Ci viene in aiuto l’arte per vedere le cose dall’interno, a capirle un po’ di più, permettendoci di sentirci più vicini all’infinito.

Scoprite la collezione

Mirco Cavallo

Mirco Cavallo, dopo varie esperienze in Germania e in Sud America, apre nel 1999 lo STUDIO 21, diventato successivamente STUDIOCAVALLO21. Lo studio affronta diverse tematiche, dall’Architettura al Design, dalla Grafica all’Arte, discipline che implicano sperimentazione; “costruire bene il mondo”, questo l’impegno più alto dell’uomo virtuoso, che Mirco Cavallo “inietta” in tutto il suo lavoro.

Scoprite la collezione

Luca Bezzetto

Luca Bezzetto è nato a Legnago da una famiglia di artigiani del mobile, ha tratto da quell’ambiente profonda ispirazione per i suoi lavori. Dopo essersi laureato allo IUAV di Venezia nel 2002 ha svolto sia l’attività di progettista sia quella di docente per vari corsi di insegnamento, tra i quali: docente nel Workshop di “Progettazione d’Interni su Misura” diretto dalla Prof.ssa M. Molon e dal Prof. M. Caviasca; Docente nel modulo di Restauro del Master “Architettura e Costruzione – Progettazione contemporanea con la pietra” diretto dalla Prof.ssa M. Molon e dal Prof. M. Caviasca; Docente del corso di “Progettazione Architettonica – Laboratorio di Progettazione I – Presso il Polo di Mantova diretto dalla Prof. ssa Fernanda Incoronato.

Scoprite la collezione

Manuela Bedeschi

Manuela Bedeschi è nata a Vicenza, vive e lavora tra Verona e Bagnolo di Lonigo (Vicenza). Dal 2000, presso Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo, organizza visite didattiche, appuntamenti culturali, mostre di Arte Contemporanea. Dal 2007 Presiede l’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art, con la quale organizza Mostre con artisti internazionali corredate di cataloghi monografici. Da lungo tempo è docente presso l’Università dell’Educazione Permanente di Verona con Laboratori di Pittura e Corsi di Storia dell’Arte.

Scoprite la collezione

Paolo Manazza

Paolo Manazza è nato a Milano nel 1959 vive tra Milano e Agrate Conturbia nei pressi del lago Maggiore. E’ un artista, scrittore e imprenditore nella cultura. Dopo aver studiato la pittura antica e gli esiti informali della Scuola newyorchese ed europea degli anni Cinquanta, oggi Paolo Manazza sperimenta le sovrapposizioni cromatiche in una pittura neo-informale che unisce la forza della gestualità alle vibrazioni del colore. Nel 2005 ha ricevuto l’onoreficenza di Ufficiale al Merito della Repubblica italiana. Un suo quadro ha ricevuto la copertina del catalogo di un’asta Bonhams ad Oxford. Ha esposto a tra l’altro a Milano, Roma, Firenze, Napoli, Venezia, Brescia, e in Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Cina, Stati Uniti, Montecarlo, Corea ed Egitto. Il suo primo Nft (Not Fungible Token) ha totalizzato circa 25.000 $. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

Scoprite la collezione

Alberto Baccari

Alberto Baccari, italiano e americano. Direttore artistico. Disegnatore grafico. Scrittore. Designer di prodotti. Cineasta. Pittore. Alberto è un innovatore creativo che ha guidato strategie di comunicazione pluripremiate per molti dei marchi più importanti del mondo. Ha lavorato a Tokyo, Londra, Barcellona, Los Angeles, Torino, Milano e New York. Il suo lavoro è stato presentato e ha vinto premi tra cui; la Clio, un Leone al Festival di Cannes, The One Show, il NY Art Director’s Club, D&AD (British AD’s Club), Creativity, LaTriennale di Milano (design industriale), CA Ad Annual The British Television Award. Una selezione delle sue opere è in mostra permanente al Museo del Louvre di Parigi. Tra i crediti di Baccari c’è la gestione di Baccari Meckler Worldwide a New York, un gruppo di pensatori strategici internazionali.

Scoprite la collezione

Scarlett Rouge

Scarlett Rouge è un’artista , musicista e scrittrice con sede a Torino, in Italia. Figlia di genitori artisti che l’hanno avviata a un’infanzia leggendaria ed eccentrica a Los Angeles, Scarlett collabora spesso con sua madre, ispiratrice della leggendaria Michèle Lamy, e con il patrigno, il celebre designer d’avanguardia Rick Owens. Dopo essersi laureata alla CalArts ha continuato a collaborare con l’azienda di famiglia dall’ideazione e produzione di eventi fenomenali, all’apertura di flagship store o alla fabbricazione di opere d’arte e display contestuali. Tra queste, spicca ‘A Matter of Life and Death’, un’installazione temporanea creata da Rouge in collaborazione con Anatol LaFayette durante la Biennale di Venezia, 2015. Per Pure Film Creative, Scarlett collabora con James Killough alla scrittura di progetti e separatamente con Rain Li a installazioni artistiche filmate.

Scoprite la collezione

Cedri & Martini

Cedri & Martini nasce da due diverse esperienze progettuali; Andrea Martini è figlio della ricerca in arte con la scultura come espressione creativa, mentre Renzo Cedri deriva dall’industrial design, nelle diverse metodiche di visualizzazione di un progetto ed in modo specifico nella progettazione di gioielli. Esperienze diverse, ma con una sorprendente coincidenza di interessi, che hanno reso semplice la creazione di oggetti in grado di rappresentare entrambe pienamente. La passione per la sperimentazione, il gusto per le forme organiche e le complesse geometrie della natura hanno portato alla creazione di oggetti avveniristici che riportano alle forme idrodinamiche degli animali marini o ai lucidi esoscheletri degli insetti. Arredi e complementi progettati e prodotti personalmente, non vincolati alle forti limitazioni imposte dal marketing e dalla produzione seriale, destinati ad essere realizzati in piccole serie o come pezzi unici. Tutte le loro creazioni sono contraddistinte dalla firma e dal logo in argento, il metallo siderale per eccellenza.

Scoprite la collezione

designer

Selezionati da Moret per rappresentare il suo presente, interpreti esclusivi di un dialogo possibile fra tradizione e contemporaneità.

Flavio Albanese

Flavio Albanese è progettista, designer, collezionista d’arte contemporanea. Ha tenuto corsi e conferenze in molti istituti internazionali, fra i quali lo IUAV di Venezia, l’École Polytechinque Fédérale di Losanna, l’Art Institute di Chicago, l’University of Yale, l’University of Technology di Delft e l’University of Florida. Nel triennio 2007-2010 è stato chiamato alla direzione di Domus, la prestigiosa rivista di architettura design e arte contemporanea. Nel 1987 ha fondato lo studio di architettura ASA Studioalbanese, con sede a Vicenza, che è stato segnalato al Mies Van der Rohe Award 2003 con il progetto Neores e ospitato alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2004 e 2006.

Scoprite la collezione di Flavio Albanese

Sotirios Papadopulos

Sotirios Papadopulos è architetto, artista, designer e scenografo. Si laurea in Architettura presso lo I.U.A.V. di Venezia, segue la scuola di belle arti di Venezia e nel 1992 consegue il Master presso la U.S.C.- Los Angeles USA. Vive e lavora tra la Grecia e l’Italia applicando l’architettura a 360°. Opera nel campo della Pittura Digitale, dell’edilizia pubblica e privata, del design industriale, della scenografia, dell’outdoor e del green design, e si occupa anche dell’ideazione e della supervisione di diverse mostre.

Scoprite la collezione di Sotirios Papadopulos

Aldo Cibic

Aldo Cibic è stato socio di Ettore Sottsass ed è stato tra i designer e fondatori della collezione Memphis. Nel 1989 ha fondato lo studio Cibic&Partners. Oggi le attività principali si svolgono a Milano per i progetti di architettura e i grandi interni, e a Vicenza con CibicWorkshop per il design e l’attività di ricerca. Svolge inoltre attività di insegnamento alla Domus Academy e in diverse facoltà universitarie. È Professore Onorario alla Tongji University di Shanghai. Nel 2010 è stato tra i tre italiani invitati dal direttore Kazuyo Sejima alla XII Mostra Internazionale di Architettura a Venezia con il progetto: “Rethinking Happiness”. Con Moret ha realizzato la collezione Happy Carpets, che include Merry-go-round, selezionato dal New York Times fra le migliori proposte del Salone del Mobile 2012.

Scoprite la collezione di Aldo Cibic

Samuele Mazza

Samuele Mazza inizia il suo percorso professionale negli anni ’80 come fashion designer, confrontandosi con un ambiente che richiede assoluto rigore ed una esasperata ricerca di tutto ciò che è contemporaneo e glamour, per poi attraversare in modo trasversale diverse discipline. Dalla creazione alla teoria, Samuele Mazza analizza il settore della moda tracciando, attraverso le monografie dei grandi stilisti pubblicate con Electa Mondadori, una “geografia del pensiero fashion”. Nel 2001 fonda ” Visionnaire ” – brand di arredamento che conquista una grande notorietà, oggi rilevato da Ipe Cavalli. Insieme a Moret, Samuele Mazza ha creato Rosenthal, Gotham e Chrysler.

Scoprite la collezione di Samuele Mazza

Diego Chilò

Diego Chilò (1957) ha iniziato a occuparsi di edilizia e industrial design nel 1984 e ha collaborato con l’Arch. Fiorenzo Valbonesi e l’Arch. Tobia Scarpa. Dal 2006 è membro del comitato scientifico della rivista Acciaio Arte Architettura e nello stesso anno è stato segnalato dalla giuria del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla committenza di architettura. Nel 2007 il progetto Lapis è segnalato all’Innovation and Design Award al LivinLuce EnerMotive di Milano e nel 2013 Acqualuce riceve il Good Design Award Lighting del Chicago Athenaeum. Nel 2012 è stato impegnato nella ricerca “Smart design 4 Smart city”. Ha esposto presso Galleria Galica (MI), Musei Civici di Venezia, Triennale di Milano e Palazzo Firmian (TN). In collaborazione con Moret è nata la collezione Magic e Follie.

Scoprite la collezione di Diego Chilò

Matteo Cibic

Matteo Cibic è un designer e direttore creativo italiano. È conosciuto per i suoi oggetti con funzioni ibride e forme antropomorfiche e gioiose. Lavora indiscriminatamente con processi industriali e piccoli artigiani, per marchi di lusso, collezionisti e aziende hi-tech. I suoi progetti più noti sono i terrari Domsai, la gamma di abbigliamento 10A, la ricerca VasoNaso sugli oggetti e le Torri Tim a Roma. Le sue opere sono esposte in musei, istituzioni e gallerie in tutto il mondo. Matteo è un designer vincitore di premi internazionali e il suo lavoro è pubblicato a livello internazionale. Ha ricevuto il premio internazionale Young Talent of the Year 2017 da Elle Decor. Dall’incontro tra Matteo Cibic e Moret nasce la collezione Intrigue, come A Sigar in Siena e Smiling at Ponte Vecchio.

Scoprite la collezione di Matteo Cibic

Maurizio Molini

Maurizio Molini è direttore creativo di aziende ed industrie, è alla guida di Studio Molini, laboratorio di architettura, arte e design che opera a livello internazionale, dove tutti i progetti sono il risultato di un coinvolgimento a vari livelli dei sensi e della mente: un luogo d’incontro tra arte e industria. Le esperienze artistiche e culturali maturate da Molini nei frequenti viaggi in Africa, Asia e Americhe hanno arricchito la sua formazione di designer italiano. Ha studiato sul campo la trasformazione dell’ambiente urbano in Sudafrica, ha contemplato l’estetica del vuoto in Giappone, ha vissuto il multiculturalismo in Brasile, Turchia e Stati Uniti, dove opera con continuità. Laureato in Architettura all’IUAV di Venezia, Maurizio Molini promuove la cultura d’impresa e il valore del Made in Italy attraverso conferenze su incarico di istituzioni governative.

Scoprite la collezione di Maurizio Molini

Angelo Tartaglia

Angelo Luigi Tartaglia (1955) è Architetto & Interior Design. Laureato a Firenze, dopo aver maturato esperienze in Italia e negli USA, apre il proprio Studio a Roma nel 1987. Attento a metodi espressivi innovativi ed alle dinamiche del cambiamento dei costumi, ha orientato la propria ricerca progettuale verso un linguaggio concettuale, le cui matrici ispiratrici sono le più diversificate, pur mantenendo alta l’attenzione all’elaborazione compositiva. Specializzato in Architettura degli Interni, ha alternato per molti anni, l’attività professionale a quella didattica, presso la Facoltà di Architettura di Roma Valle Giulia. Ha collaborato con diverse aziende nell’ambito del design Industriale.

Scoprite la collezione di Angelo Tartaglia

Luca Marcante

Luca Marcante è un architetto vicentino nato nel 1966. Specializzato nell’architettura d’interni e nell’Interior design, ha sviluppato numerose collaborazioni con aziende del territorio e non solo. Tra queste ricordiamo quelle con la storica azienda vicentina Bisazza e con la gioielleria Zancan, con le quali ha sviluppato le migliori sue caratteristiche rivolte principalmente alla realizzazione di manufatti personalizzati. La sua spiccata propensione a viaggiare l’ha portato in contatto con aziende internazionali quali Bulgari Gioielli e Pal Zileri. È attraverso queste importanti collaborazioni che Marcante ha affinato le proprie capacità dedicandosi alla creazione di collezioni di mobili, pavimenti, rivestimenti e boiserie, finendo per disegnare modelli unici di tappeti per Moret.

Scoprite la collezione di Luca Marcante

Itamar Harari

Itamar Harari è un designer, architetto, creativo e direttore artistico. Dopo esperienze con Marco Zanuso, Studio Mendini e Atelier Alchimia, apre lo studio a Milano spaziando dall’architettura al design e alla grafica per committenti in vari paesi. Nel 2023 si trasferisce a Venezia rafforzando la collaborazione con aziende e artigiani dell’area, e continuando a disegnare per brand in paesi diversi e settori diversi occupandosi di un’ampia gamma di tipologie di prodotto. La sua attività creativa offre nuove suggestioni e soluzioni attraverso una visione personale originale, eclettico ed ironico, rendendo la tecnologia applicata alla creatività piacevole, comunicativa ed emozionante.

Scoprite la collezione di Itamar Harari

Francesco Pascali

Francesco Pascali è un architetto, designer e direttore creativo italiano. Si è laureato in architettura presso lo IUAV di Venezia nel 1984 con Aldo Rossi. Dal 1987 al 1995 ha collaborato con lo studio Albanese di Vicenza. Vive a Mantova dal 1991, nel 1995 vi ha aperto il proprio studio professionale. Si occupa di architettura e design, con particolare interesse per i processi tecnici e creativi, i quali – a partire da bisogni essenziali – determinano la creazione materiale della forma. Ha progettato e realizzato edifici residenziali di scale differenti, edifici industriali e direzionali, restauro di edifici antichi e ristrutturazioni, negozi, e show-room, allestimenti fieristici e di mostre d’arte, disegno di mobili e complementi d’arredo.

Scoprite la collezione di Francesco Pascali